Il riso rosso fermentato è il prodotto della fermentazione del riso ad opera del lievito Monascus purpureus, che arricchisce il prodotto finale di sostanze in grado di abbassare significativamente i livelli di colesterolo cattivo nel sangue (LDL), come dimostrato da numerosi studi scientifici.

 

Questa capacità è correlata alla presenza della Monacolina K, una molecola in grado di esplicare lo stesso meccanismo d’azione dei farmaci utilizzati per ridurre il colesterolo.

 

Rispetto ai farmaci ipocolesterolemizzanti però, il riso rosso è meglio tollerato dall’organismo. In base alle linee guida dell’Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) recepite dal Ministero della Salute Italiano, si può affermare che l’assunzione di 10 mg di Monacolina K al giorno aiuta a mantenere normali livelli di colesterolo nel sangue.

 

Naturalmente, la sua azione positiva sui livelli di colesterolo rende il riso rosso fermentato molto utile anche per favorire il benessere generale dell’apparato circolatorio.

 

Per assumere quotidianamente dosaggi di Monacolina k adeguati e sfruttare i benefici effetti di questa sostanza è possibile fare ricorso a integratori specifici, da affiancare a una corretta alimentazione e a uno stile di vita attivo.

 

N.B. L’assunzione di riso rosso fermentato durante la gravidanza è sconsigliata.

Le informazioni riportate rappresentano indicazioni generali e non sostituiscono in alcun modo il parere medico. Per garantirsi un’alimentazione sana ed equilibrata è sempre bene affidarsi ai consigli del proprio medico curante o di un esperto di nutrizione.