Il processo di invecchiamento del viso è naturale e colpisce tutti, con tempistiche e modalità che variano da persona a persona. Avviene in due modi diversi:

 

Invecchiamento cutaneo intrinseco, che rappresenta l’invecchiamento cronologico e colpisce la pelle nello stesso modo in cui colpisce gli altri organi del corpo. La pelle si rigenera periodicamente, sostituendo le cellule più vecchie e danneggiate dell’epidermide con cellule nuove, ma con il trascorrere del tempo questo processo rallenta.

 

Tuttavia, il fattore principale nel processo di invecchiamento è la genetica: non tutte le persone invecchiano allo stesso modo, i geni che ci sono stati trasmessi contribuiscono al processo di invecchiamento della pelle, controllando diversi processi naturali che la portano ad invecchiare più o meno rapidamente. Anche i cambiamenti ormonali incidono sull’invecchiamento cutaneo provocando la perdita di collagene e di fibre di elastina con la conseguente mancanza delle naturali difese della pelle.

 

Invecchiamento cutaneo estrinseco, è il risultato dell'influenza di fattori esterni dovuti all’ambiente in cui viviamo: con il rallentamento del processo di rigenerazione la pelle diventa più sottile e soggetta ai danni che possono causare gli agenti esterni quali il sole, le condizioni climatiche e l’inquinamento.

 

L’esposizione prolungata ai raggi solari conduce ad un invecchiamento accelerato andando incontro al cosiddetto photo-aging o foto-invecchiamento. I danni alla pelle sono provocati dalla luce ultravioletta solare (UV), che rompe l’elastina nella cute e può portare alla formazione di rughe, macchie, dilatazioni dei capillari e minore elasticità.

 

L’inquinamento atmosferico può aggredire la pelle diminuendone l’ossigenazione, così come il fumo di sigaretta la irrita e la “soffoca”. Questi particolari fattori incidono notevolmente sull’accelerazione del processo di invecchiamento causando un’iperpigmentazione cutanea, che può manifestarsi inizialmente con la comparsa di lentiggini che successivamente possono evolvere in vere e proprie macchie senili.

 

Un altro fattore determinante nel processo di invecchiamento della nostra pelle è l’alimentazione: “Siamo quello che mangiamo” e in effetti l’equilibrio e la salute di un individuo dipendono in gran parte dello stile di vita che conduce, specialmente per quanto riguarda l’alimentazione. La nostra pelle risente molto della qualità della nostra dieta.

 

L’invecchiamento cutaneo implica quindi dei cambiamenti nell'aspetto e nelle caratteristiche della pelle. Per migliorare la condizione della cute, rallentando ed attenuando questi spiacevoli segni del tempo, è fondamentale adottare una beauty routine adeguata, con l’utilizzo quotidiano di cosmetici naturali appropriati.

 

Per concludere, riassumiamo la migliore strategia di prevenzione in 4 step:

 

1. Adotta uno stile di vita più sano e non fumare.

 

2. Scegli un’alimentazione sana ed equilibrata.

 

3. Modera l’esposizione ai raggi solari, soprattutto nelle ore più calde della giornata, e utilizza sempre creme protettive.

 

4. Adotta quotidianamente una skin care a base di prodotti cosmetici naturali, ricchi di principi attivi in grado di penetrare in profondità nella cute agendo sulle cellule responsabili dell’invecchiamento.

 

 

Cosa consiglia Eliosnatura?

 

Scopri Lumina Box e rendilo protagonista della tua beauty routine. Prenditi cura della tua pelle in modo naturale per vederla da subito più sana, luminosa e giovane!