Conosci il nemico?

 

Quando si parla di colesterolo alto o di ipercolesterolemia si ha a che fare con un eccesso della produzione di questa molecola che, dopo essere stata immessa in circolo nel sangue, tende a depositarsi sulla superficie interna delle arterie, formando dei depositi che rendono le pareti dei vasi sanguigni più rigide. Questa condizione rappresenta un importante fattore di rischio cardiovascolare.

 

Uno dei problemi principali del colesterolo alto è che provoca disturbi asintomatici: il dolore toracico e i crampi dopo uno sforzo sono dei sintomi facilmente equivocabili, che si manifestano soltanto quando il livello è in fase avanzata. Questo il motivo per cui, nonostante le stime raccolte tra il 1998 e il 2018 testimoniano che oltre il 40% della popolazione soffre di colesterolo alto, solo una minima parte ne è consapevole.

 

Negli ultimi anni, il numero di soggetti affetti da ipercolesterolemia è aumentato progressivamente: bisogna quindi giocare d'anticipo e capire subito come abbassare il colesterolo in modo sicuro e naturale.

 

I falsi miti sul colesterolo alto

 

Sono diversi i falsi miti che riguardano il colesterolo alto.

 

- Per prima cosa, non bisogna pensare che il suo livello dipenda unicamente dall'alimentazione. In realtà, circa il 70% della quantità di colesterolo che entra in circolo nel sangue viene prodotta dal fegato: soltanto il 30% deriva dagli alimenti che ingeriamo.

 

- Secondariamente, è sbagliato pensare che il colesterolo alto venga provocato da tutti gli alimenti grassi: quelli di origine vegetale, come l'olio d'oliva o la margarina, infatti, sono fonte del cosiddetto colesterolo "buono", che agisce come un vero e proprio “spazzino” capace di raccogliere l'eccesso di colesterolo e di veicolarlo al fegato. Anche alimenti come il pesce azzurro e il salmone, ad esempio, sono ricchi di acidi grassi: si tratta di Omega-3, un ottimo alleato per la nostra salute.

 

Come abbassare il colesterolo in modo efficace e naturale?

 

Se soffri di colesterolo alto, puoi trarre benefici dall'utilizzo di integratori naturali specifici.

 

Tra questi, un rimedio efficace è l'estratto di riso rosso fermentato. Si tratta di un ingrediente ottenuto grazie alla fermentazione del riso comune con un lievito rosso in grado di arricchire il prodotto di partenza con la monacolina K, una sostanza capace di mantenere i normali livelli di colesterolo nel sangue.

 

Un secondo rimedio è rappresentato dagli estratti di cardo mariano e di carciofo che, grazie alle loro proprietà depurative e antinfiammatorie, si rivelano ottimi alleati per il trattamento di disturbi del fegato.

 

Infine, anche gli integratori a base di olio puro di pesce azzurro, ricchi in acidi grassi polinsaturi Omega-3 e di vitamina E, aiutano a regolarizzare il livello di grassi nel sangue.

 

Un'altra buona abitudine? Dedica un po' di tempo all'attività fisica. Camminare a passo moderato per almeno un'ora al giorno ti aiuterà a ridurre i livelli di colesterolo, oltre che a mantenere sotto controllo il tuo peso!

 

 

Cosa consiglia Eliosnatura?

 

- Colbeta: integratore alimentare a base di estratti di riso rosso fermentato (monacolina K) e pino marittimo.

 

- Livarin: integratore alimentare a base di estratti di cardo mariano e carciofo.

 

- Omega-3: integratore alimentare a base di acidi grassi polisaturi (EPA-DHA).